Una serata all’insegna del mondo sportivo giovanile quella che si è tenuta GIOVEDI’ 13 GIUGNO presso “Il Brigantino 2”, organizzata dal Rotary Club di Barletta (presieduto da Carmine Faggella) in omaggio al nostro concittadino, mito e campione di tutti i tempi, Pietro MENNEA.

Proprio il Rotary di Barletta ha ospitato nel novembre 2012, in una serata indimenticabile a lui dedicata, Pietro Mennea con sua moglie Manuela Olivieri, presso il Teatro Curci di Barletta.

Anche quest’ anno , giunto alla sua settima edizione, l’appuntamento con il “Premio Rotary Pietro Mennea” , creato e organizzato dal Rotary Club Barletta, ha conferito una borsa di studio ad atleti importanti, vere e proprie giovani eccellenze da incentivare.

Gli atleti individuati quest’anno sono :

– Ilaria Tesse e Giovanni Tesse, danza sportiva

– Federica Chisena, canottaggio

– Martina Carbutti, non vedente, sci alpino

La serata è stata aperta dal Presidente del Club Carmine Faggella, il quale ha rivolto i suoi più cordiali saluti al folto pubblico intervenuto. Dopo aver evidenziato le finalità del Rotary International e dei progetti di servizio del Rotary Barletta, ha letto la significativa nota inviata al ns club dalla signora Manuela Olivieri Mennea, che “ringrazia il Rotary di Barletta per aver istituito questo premio. Pietro amava andare per le scuole, per comunicare ai ragazzi le radici di questo sogno e ribadire come il sacrificio e l’impegno siano il comune denominatore di uno sportivo di successo”.

Quindi i vari interventi.

Il Dottor Ruggiero Mennea, Consigliere Regionale e Vice Presidente della “Fondazione Pietro Mennea”, il quale ha portato il saluto della Signora Manuela Olivieri Mennea ed ha ringraziato il Rotary Club Barletta per aver dato vita e continuità al premio intitolato al grande campione, premio assai ambito dalle giovani eccellenze nel mondo dello sport barlettano.

Il giornalista Giuseppe Dimiccoli, già assistente di Pietro Mennea durante il suo mandato di Europarlamentare, ha raccontato alcuni significativi episodi di quel periodo, evidenziando le variegate sfaccettature della sua personalità .

Quindi il Presidente Faggella dà la parola allo scrittore Tommy Dibari , che ha presentato il suo ultimo libro “Pietro  Mennea.  L’uomo che ha battuto il tempo” ed ha rievocato i tratti più caratteristici dell’uomo e dell’atleta. Soprattutto il senso del tempo che Pietro aveva , quello stesso tempo che lui “ha battuto”, come dice appunto il titolo del libro, un vero e proprio “docuromanzo” sulla figura del grande Pietro.

Il socio Michele Storelli, Presidente di Club nell’anno di istituzione del Premio, ricorda la bellissima serata vissuta al teatro Curci nel 2012 dove Pietro fu brillante narratore di se stesso.

Isidoro Alvisi evidenzia i lusinghieri risultati delle eccellenze sportive individuate anche nell’edizione di quest’anno.

La parola quindi va agli atleti protagonisti della serata, accompagnati dalla famiglia e dai rispettivi allenatori. Con la massima freschezza e spontaneità hanno coinvolto la platea, rendendola partecipe della propria passione sportiva, che pur prevedendo impegno ed allenamenti pesanti, li rende entusiasti.  L’emozione e allo stesso tempo la determinazione di queste giovanissime eccellenze dello sport premiato hanno colpito tutto il pubblico presente.

L’atleta Veronica Inglese (premiata nell’edizione 2014) sottolinea l’importanza del Premio Rotary Pietro Mennea per un atleta all’inizio della propria carriera ed augura agli atleti premiati le massime soddisfazioni.

Sabino Montenero, assistente del Governatore del Distretto 2120 Donato Donnoli, evidenzia come il Premio Rotary Mennea sia una vera e propria “pietra miliare” , importante per il Club di Barletta e per gli atleti emergenti.

Folta platea ad applaudire i ns giovani sportivi, vere e proprie eccellenze del nostro territorio e grandi emozioni trasmesse nel corso della serata.

Appuntamento alla prossima edizione!