Una serata davvero importante per il Rotary Club di Barletta quella del “Passaggio del Martelletto”, fondamentale in ogni Club Rotary e fortemente  simbolica della continuità nel perseguimento degli obiettivi.

Nella sala conferenze del Brigantino 2, il Club ha celebrato l’appuntamento 2019 del Martelletto –simbolo della guida del Club e del passaggio del testimone– da Carmine Faggella a Vincenzo Fruscio: un vero e proprio passaggio istituzionale.

Si è fatto il punto sugli interventi e sui progetti realizzati nell’anno appena trascorso e si sono lanciate le linee-guida degli obiettivi da realizzare nell’anno 2019-2020, sia nel nostro territorio sia a livello internazionale.

Alla cerimonia ha partecipato un numerosissimo pubblico, rotariani e non, oltre ai numerosi Soci e ospiti del sodalizio barlettano.

il Presidente uscente Faggella ha illustrato le attività dell’anno rotariano 2018/2019 appena conclusosi,  con le sue iniziative di servizio e culturali e al termine del suo intervento, ha conferito una serie di riconoscimenti a componenti della sua squadra dell’anno 2018-19 per la qualità e l’impegno del servizio offerto del Club.

Quindi, l’ufficiale passaggio di consegne al nuovo Presidente del Club 2019/20, il Socio Vincenzo Fruscio, che con slancio ha illustrato ai presenti le linee programmatiche e gli obiettivi dell’anno che sta per avviarsi, sia in prosecuzione delle linee già tracciate dal Presidente uscente, sia in implementazione.

Per attivare tutti gli obiettivi che si prefigge il Club, continua il Presidente Fruscio, saranno necessari il coinvolgimento e la partecipazione di tutti i Soci e le collaborazioni con le Istituzioni Pubbliche, del Comune di Barletta, unitamente alle sinergie con le altre Associazioni no profit cittadine , e naturalmente con i media, sia cartacei che web.

Al termine del suo intervento Il neoPresidente ha presentato, come di rito, la sua Squadra: composta dai componenti del Consiglio Direttivo del Club, lo affiancherà e collaborerà nella realizzazione del suo programma.

Una serata che ha segnato l’inizio di un nuovo e significativo anno di impegno e di solidarietà, sempre all’insegna dell’energia di condivisione.