Giovedì 25 Gennaio, il Rotary Club di Barletta ha promosso l’interessante dibattito sulle disuguaglianze di risorse e sui modelli di cooperazione in ambito sanitario.

Ha introdotto e condotto la serata Fabio Santeramo, socio del Rotary Club di Barletta: “Ci preoccupano le enormi disuguaglianze fra Nord e Sud del mondo, ma ancor più allarmante è l’acuirsi dei divari in termine di accesso alle cure, speranza di vita e incidenza di malattie endemiche”.

I relatori, la dott.ssa Maria Elisa Morelli ed il dott. Giandomenico Sinisi, hanno presentato le loro esperienze di volontari in Africa. “La telemedicina, la promozione di convegni internazionali in Africa, e la formazione in loco di giovani medici sono opportunità per migliorare la situazione sanitaria in Africa” – asserisce la dott.ssa Morelli. “Promuovere educazione sanitaria ed alimentare consentirebbe di ridurre l’elevata mortalità” – afferma il dott. Sinisi.   Le due relazioni hanno stimolato un interessante dibattito: “Il modello di cooperazione è da ripensare. I programmi di volontariato medico non sono capaci di invertire l’attuale tendenza che vede il Sud del Mondo sempre più distante dal Nord in ambito sanitario” – riflette il dott. Sabino Montenero, attivamente impegnato in programmi di cooperazione e volontariato in Africa.

Le riflessioni conclusive di Fabio Santeramo suggeriscono direzione e priorità per il prossimo futuro: “Occorre non solo ripartire dalla cooperazione in ambito sanitario, ma soprattutto ricercare nuovi modelli di sviluppo economico e, ancor più importante, promuovere programmi di educazione sanitaria, alimentare e sessuale. Lo sviluppo del capitale umano, mediante educazione di base ed istruzione specialistica, darebbe un vero impulso alla crescita economica del continente, premessa fondamentale per la risoluzione delle attuali disuguaglianze, nonché alla realizzazione di un obiettivo che la cooperazione internazionale insegue da decenni”.

Pubblico attento e motivato.

http://m.barlettalive.it/news/attualita/678059/disuguaglianze-e-cooperazione-giovani-medici-in-africa-un-incontro-rotary-barletta