STORIA DI UN SUCCESSO RACCONTATA DA DUE GIOVANI IMPRENDITORI LOCALI
“Birra artigianale, che passione”
Giovedì 17 ottobre – Brigantino 2 – Barletta

sturtup02Giovedì 17 ottobre presso il “Brigantino2” il Club ha ospitato Michele Cognetti e Patrizia Sarcina, biologo lui e psicologa lei, creatori di un birrificio artigianale, piccolo ma indipendente (è la loro definizione) , che è anche un contenitore di arte e cultura, nonché simbolo di una imprenditorialità di qualità.

I lavori sono stati aperti dalla Presidente Nuccia Cafagna, che ha enunciato il programma della serata : approfondire la tematica dell’imprenditorialità giovanile e delle sue problematiche in questo periodo di crisi, focalizzando sulla necessità di reinventarsi e sul fermento che si sta registrando nel mondo delle start –up.

I due ospiti hanno riepilogato in sintesi la loro storia, che è allo stesso tempo professionale e relazionale (si sono peraltro sposati alcuni giorni prima di questa serata).
La passione per la birra artigianale , la voglia di creare un loro percorso lavorativo autonomo , la determinazione nel documentarsi e nel ricercare adeguati finanziamenti : sono stati questi gli elementi ripercorsi dai due giovani imprenditori , che hanno letteralmente appassionato la platea con la loro “narrazione”.

Parallelamente, è stato fatto un excursus sul mondo della birra, fornendo una adeguata informazione sul metodo di produzione della birra artigianale di qualità, non pastorizzata e garantita come prodotto da una filiera corta e locale, senza alcun stivaggio e rispondendo ai vari quesiti e curiosità dei presenti.

Non sono infatti mancate le domande ai relatori nel merito sia della loro storia professionale sia relative al mondo della birra artigianale: a tutti sono state fornite risposte sempre adeguate e soddisfacenti.

Tra il pubblico, piuttosto numeroso, era presente un folto gruppo dei giovani soci del Rotaract , naturalmente interessati all’ascolto di un percorso lavorativo – e di vita- così interessante.
Peraltro, è proprio dai giovani che può arrivare la forza per superare la crisi economica offrendo al sistema produttivo un adeguato ricambio generazionale, attraverso le peculiarità che le nuove generazioni portano con sé: creatività e innovazione.

 

RASSEGNA STAMPA