1-img_3834-copertinaGiovedì 29 settembre, alle ore 20.30, presso ‘Il Brigantino 2’, il Rotary Club di Barletta presieduto da Sabino Montenero, ha organizzato una serata all’insegna del mondo sportivo giovanile, con la partecipazione della campionessa Veronica Inglese: ‘La mia Olimpiade’.

La campionessa, di una dolcezza e di una semplicità disarmante, ha raccontato in diretta il sogno che ha vissuto, rappresentando Barletta sui 10000 metri di Rio de Janeiro, i suoi timori, la sua forza e tenacia che ne fa una professionista di grande valore e testimonianza per i giovani di sani principi e autentici valori.
Con la proiezione di slides tutto il pubblico presente, composto anche dai vincitori del ‘Premio Rotary Pietro Mennea’, che ricordiamo è stato creato e organizzato dal Rotary Club Barletta, per conferire borse di studio a giovani atleti importanti, ha condiviso i suoi momenti più emozionanti, la vita nel villaggio olimpico, la passione, la famiglia, il fidanzato, l’esercito, la federazione e soprattutto i sacrifici che una giovane eccellenza è costretta ad affrontare.
Hanno contribuito con la loro partecipazione sia il Dottor Isidoro Alvisi, Delegato del CONI per la Provincia BAT, ricordando che la Puglia negli ultimi anni sta veramente sfornando autentiche eccellenze nei vari ambiti sportivi, che il suo primo allenatore raccontando alla gremita platea aneddoti e confidenze che hanno destato forti curiosità e vivace interesse.
Nel corso della serata ha fatto il suo ingresso una nuova socia, Mariangela Casardi, applaudita con entusiasmo e simpatia da tutto il pubblico presente.
Veronica Inglese, in chiusura, ci ha anticipato i programmi sportivi che caratterizzano il suo anno, portando alto il nome di Barletta, di questo pubblico meraviglioso e della sua straordinaria tenacia e passione, da autentica combattente.
Grazie Veronica.