Giovedì 30 marzo ore 20,30 presso il Brigantino 2, il Rotary Club di Barletta, presieduto da Sabino Montenero, aderendo all’iniziativa interdistrettuale” Legalità e Cultura dell’Etica “ si è attivato nel suo territorio per favorire la partecipazione degli Istituti scolastici al Bando di concorso a livello nazionale, finalizzato a coinvolgere gli studenti in una attività fortemente attuale e particolarmente vicina agli interessi delle “Nuove Generazioni”, sul tema: “La corruzione ci ruba il futuro , un freno per lo sviluppo un danno per tutti . Relatore di eccellenza il dott. Luigi Scime’ – Corte d’Appello di Salerno.

Presenti in sala i giovanissimi studenti della Scuola Secondaria di primo grado “R. Moro” e “G. De Nittis”, che hanno approfondito la problematica e prodotto testi, lavori grafici e video.

L’apertura dei lavori è stata preceduta con un sentito e sincero omaggio al PDG rotariano ing. Renato Cervini per la grave perdita di un professionista di elevata competenza, legato a Barletta , nell’impegno per la valorizzazione dei beni culturali, del Castello e di coprogettista del Piano Urbanistico Generale di Barletta. Il presidente Sabino Montenero ed il Club di Barletta tutto , con una vastissima platea di giovani presenti in sala per la premiazione, hanno elevato un accorato applauso per il ns. GRANDE AMICO ROTARIANO, autentico esempio di umanità e passione per il suo impegno, i suoi studenti e la storia.

A seguire la brillante relazione del dott.Luigi Scimè, che ha saputo tener desta l’attenzione della platea su un tema non facile da comprendere per i giovani studenti delle scuole medie del territorio, declinando il concetto giuridico di corruzione prima di tutto ripartendo da noi stessi ma soprattutto dalle giovani generazioni e facendo capire quanto c’è di marcio nei meccanismi corruttivi e quanto è importante ritrovare in noi stessi quei valori di responsabilità e di rispetto delle regole per un “bene comune” condiviso.

Con la proiezione di slides, il magistrato ha dimostrato che “per bene” si nasce mentre “corrotti e corruttori si diventa”; dove alberga la corruzione cresce il malaffare e il degrado morale lasciando ampi spazi alla criminalità. Tale fenomeno è stato definito dalla Corte dei Conti “endemico” e “sistemico” nel nostro Paese.

Si è proceduto alla consegna degli attestati di partecipazione sia per le docenti della Scuola Secondaria di I grado G. De Nittis di Barletta , nelle persone di : prof.sse Maria Dimiccoli, Giorgia Allegretta , Gabriella Divittorio e Angela Picardi, che per gli studenti delle loro classi per la produzione di testi, lavori grafici e video, degni di merito .

A seguire, la consegna degli attestati di partecipazione anche per le docenti della Scuola Secondaria di I grado Renato Moro di Barletta , nelle persone di : prof.sse Giovanna Fiorentino, Serafina Pinto e Antonella Palmitessa, e gli studenti delle loro classi per la produzione di testi, lavori grafici e video, degni di merito .

Come ogni anno, l’adesione al concorso “Legalità e Cultura dell’Etica”, promosso dal Rotary Club, risulta essere vincente nelle sue varie sfaccettature , premiando il laborioso impegno dei numerosi alunni delle scuole secondarie della nostra città che hanno ricevuto riconoscimenti per i lavori elaborati.

E’ Bello Condividere.