ROTARY_IMG_9701Mercoledi 10 dicembre p.v., presso “Il Brigantino 2” alle ore 20,30, il Rotary Club di Barletta presieduto da Carmelo Mancarella, si è tenuto un incontro con il Dr.Ruggiero Sguera che presentato il Suo libro dal titolo “Il Torcicollo dei Bambini (Guida per genitori ed operatori sanitari)”.
Alla serata hanno partecipato illustri ospiti tra cui il Dr.Messina (già Cardiologo Ospedale Dimiccoli Barletta), il Dr.Alberto Fiore (Radiologo), il Dr.Ferdinando Chiorazzo, Primario del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Dimiccoli di Barletta), numerosi medici e personale sanitario, numerosi Soci del Club e tante mamme.
Il Dr.Ruggiero Sguera, con Lauree in Fisioterapia presso l’Università di Bari, in Scienze Motorie presso l’Università di Foggia e in Osteopatia presso la Scuola Francese Superiore di Parigi, Master in Osteopatia presso l’Istituto di Ricerca Osteopatica di Lione, Membro di Società Scientifiche e con Studio Professionale in Barletta, ha illustrerato i risultati delle sue ricerche e studi compiuti in Italia e in Francia (con 50 fonti bibliografiche), sulle cause e le possibili cure e quindi come intervenire sulla patologia (ci sono ben 32 forme di Torcicollo del neonato) che colpisce i più piccoli e che ha dato il titolo al suo libro, in ossequio alle linee guida sanitarie internazionali.
Si è avuto modo da parte del Dr.Sguera di informare i presenti circa le distinzioni di come la patologia rilevata alla nascita o nei primi mesi successivi, infatti se non diagnosticato in tempo, il torcicollo causerà al soggetto – divenuto adulto – diversi problemi tra cui disturbi visivi, cefalee, atteggiamenti sciolitici, disturbi dell’articolazione temporomandibolare, postura persistente in torcicollo, fino a degenerare nei casi più gravi con il riscontro della plagio cefalia ossia il cranio presenta piccole deformità, che si protraggono fino all’età adulta.
Insomma le finalità del libro sono state sin da subito molto chiare e cioè informare genitori ed operatori sanitari di una patologia che coinvolge molti neonati al fine, attraverso una giusta e preventiva informazione, di non sottoporre a danno riscontrato gli stessi a lunghi cicli di fisioterapia con risultati modesti e/o quasi scarsi e quindi dover ricorrere all’uso di caschi ortopedici o addirittura ad interventi chirurgici molto delicati.
A termine dell’esposizione del Dr.Sguera sono seguiti diversi quesiti e domande da parte di alcuni medici presenti e di alcune mamme.
In definitiva quindi “prevenzione, salute e beneficenza” i temi della serata organizzata dal Rotary di Barletta, in quanto le risorse finanziarie raccolte con la vendita del libro del Dr.Sguera, sono state finalizzate d’intesa con il professionista da parte del Rotary Club di Barletta, all’Associazione “Ideas Onlus”, che si occupa delle persone meno fortunate ed in difficoltà.